mercoledì 12 giugno 2013

Insalata di miglio e verdure con fiori di malva


Mi ha sempre attratto l'idea di mangiare i fiori, soprattutto quelli colorati e profumati come le violette e le rose. Nei campi in questo periodo sta sbocciando la malva selvatica (malva sylvestris) ed è un un piacere vedere distese di viola malva tra i cespugli d'erba, misti a papaveri sparsi qua e là e rovi di ginestre. La malva è una pianta officinale dalle note proprietà benefiche e curative, emollienti e antinfiammatorie dell'apparato digerente. Se avete modo di procurarvi dei fiori di malva in un campo lontano dall'inquinamento delle auto, raccoglietene una decina e preparate una deliziosa insalata primaverile - quasi estiva - con miglio e verdure di stagione. 
Il miglio è un cereale (panicum milaceum) che si trova facilmente anche nelle grandi catene di supermercati, in genere negli scaffali del biologico. E' un cereale antichissimo, non adatto alla panificazione e per questo motivo, col passare dei millenni, è scomparso dall'alimentazione dei popoli. Oggi resta molto coltivato in Asia, Africa e in alcune zone d'Europa, dove negli ultimi decenni si è assistito ad un suo recupero e ritorno sul mercato. Le sue qualità alimentari lo rendono simile al frumento, dal sapore dolce e gradevole adatto per minestre, zuppe ed insalate. Ricordo che mio nonno acquistava il miglio come mangime per i canarini e forse, a vedermi in cucina con una sacchetto di miglio, avrebbe riso di me. 

Per un'insalata per 4 persone:
200 g di miglio decorticato
1 gamba di sedano tenero
2 carote fresche
10 fiori di malva
sale, pepe, olio extravergine di oliva
succo di limone 
Pesate il miglio decorticato e lavatelo sotto l'acqua corrente più e più volte utilizzando un colino; questa operazione favorirà l'eliminazione delle impurità di superficie dei semi. Mettete il miglio pulito in una pentola con un filo di olio e tostatelo per 3 minuti a fuoco vivo. Versate circa 500 ml di acqua bollente nella pentola, salate e portate a ebollizione per circa 20 minuti. Spegnete e lasciate riposare per altri 10 minuti in modo che il miglio si gonfi assorbendo bene l'acqua. Se, assaggiandolo, vi sembra ancora duro lasciatelo in acqua calda per più tempo. Scolatelo e lasciate colare tutta l'acqua. Una volta scolato e raffreddato, sgranatelo con la punta delle dita e mettetelo dentro un'insalatiera.
Pulite le verdure: tagliate a dadini le coste di sedano, tagliate a rondelle le carote e pulite con un panno i fiori di malva.
Condimento: emulsionate l'olio di oliva extravergine con il sale, il pepe e il succo di limone filtrato. 
Condite e servite con fette di pane integrale.

Con questa ricetta partecipo al contest Voglia di insalata di Sonia Monagheddu del blog 'Oggi pane e salame, domani...'


e al contest Cereali &Co in insalata di Kucina di Kiara.





1 commento:

  1. Ma è bellissima la tua ricetta! E che foto stupenda...complimenti! T'inserisco immediatamente!

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un pensiero!